sabato 13 gennaio

Suonare Swing, ballare Swing, ascoltare Swing, è tutt’altro che una moda, è controcultura da sempre. Swing Riots!

Lezione di Swing Dance
☞ Live degli Swing Dogs:
Guido Giacomini — contrabbasso
Piercarlo Salvia — sassofono e clarinetto
Marco Cortese — chitarra
☞ Dj set traditional Swing Lucie Q djette
☞ Dj set electroswing Ale G
Già nel 1830 i contadini inglesi usavano il nome di Capitan Swing per spaventare i loro padroni e giurare rivolta!
Alla volta del 1900, appena i neri inventarono il Jazz, mescolando ritmi e strumenti con immigrati italiani e irlandesi, zingari, creoli, subito lo Swing e i balli che lo accompagnavano sono diventati sinonimo di folli rotture col passato e con le convenzioni “perbene”, sfidando le barriere razziali e gli oppressori bianchi.
Durante la Seconda Guerra Mondiale, giovani tedeschi si opposero al regime di Hitler a passo di ballo e suon di Jazz, erano i ragazzi della Swingjugend, la resistenza Swing.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...